18
lug
2019
0

Cheesecake alle pesche con riduzione di Montepulciano al miele

base biscotto cheesecakeLa torta simbolo della tradizione americana incrociata con il Montepulciano e il miele d’Abruzzo. Risultato molto interessante, da ripetere con il mosto cotto di cui presto vi pesche per cheescakeracconterò. Per adesso vediamo questa ricetta di cui, come per tutti i pochi dolci che propongo, vi elenco gli ingredienti. Per una tortiera del diametro di circa 20 centimetri vi occorrono: 200g di biscotti frollini e 120g di burro fuso per la base. Per la farcia, 500g di formaggio fresco spalmabile, 200g di panna fresca da montare, 125g di zucchero, 12g di colla di pesce. Per la copertura 1kg di pesche (metà nettarine, metà gialle), mezzo limone spremuto, 100g di zucchero, 10g di colla di pesce, una manciata di granella di pistacchi,
Preparate per prima cosa la base, tritando i biscotti e impastandoli con il burro fuso fino ad ottenere una poltiglia omogenea e consistente. Foderate con questo impasto il fondo della tortiera, dopo di che riponete in frigo a riposare per una mezz’ora.
Passate ora alle pesche. Pelatele e tagliatele in pezzi uguali e mettetele a cuocere a fuoco moderato insieme allo zucchero e al succo di limone. Dopo circa mezz’ora togliete Copia di IMG_7007dal fuoco, frullate e lasciate raffreddare. Adesso la crema. Lavorate il formaggio con lo zucchero e quando sarà tutto ben cheesecake cocendolibandomischiato aggiungete la panna montata e metà della purea di pesche, facendo attenzione che sia tutto freddo. Aggiungete infine la colla di pesce, ammollata in acqua fredda e sciolta in poca panna calda ma non bollente. Stesso procedimento per la colla di pesce da mettere nella purea di pesca ma in questo caso la scioglierete in poca acqua calda.

Ora potete montare la torta, mettendo la crema nella tortiera facendo attenzione a livellarla bene. Una volta aggiunta la crema versate al centro la purea di pesche e guarnite con spicchi di pesca e granella di pistacchi. Per abbellire ulteriormente la vostra cheesecake potete mettere al centro una rosa di pesca. Riponete la torta in frigorifero per almeno sei ore, in cui avrete tutto il tempo di preparare la riduzione al Montepulciano e miele IoconBio. Le proporzioni per la riduzione sono di tre parti di vino e una di miele. Il miele mettetelo a caramellare e quando comincia ad imbrunire aggiungete il vino in tre volte (ogni volta farete evaporare l’alcol prima di aggiungerne dell’altro). Aggiunto tutto il vino, fate cuocere per circa mezz’ora fino a quando il volume non sarà dimezzato. Tenete presente che raffreddandosi la riduzione acquisterà viscosità, per cui regolatevi secondo la la regola che ‘più cuoce più si addensa’.

You may also like

Bavarese di fichi e noci
#fotoricetta, Bavarese di fichi e noci
Cheescake, benvenuta primavera
Cheescake, benvenuta primavera

Leave a Reply