12
mag
2015
12

‘Honey Moon’, intreccio di sapori

Penserete: cosa c’entra un cocktail in un blog di cucina? C’entra eccome, nella misura in cui queste creazioni concorrono a dare brio ad un aperitivo o relax ad un dopo cena.


Di cocktail non me ne intendo anche se mi piacciono i loro colori, le loro decorazioni, i loro intrecci di sapore. E allora ho chiesto ad un professionista del settore se voleva ‘prestarmi’ qualche sua creazione e Luciano Mammarella ha accettato. Ha da poco smesso di lavorare con lo shaker e da qualche tempo è in pensione ma fino a pochi mesi fa (e per venti anni) è stato il barmen della buvette della Camera dei deputati. Gli altri venti anni di carriera li ha fatti nei più grandi alberghi della Capitale, dal Victoria alla Casina Valadier fino al Majestic. Mi ha messo sotto il naso una decina di ricette tra cui ho scelto il cocktail ‘Honey Moon’ che subito mi ha rapito per il suo verde acceso. Se la foto rapisce anche voi vi suggerisco di provare a riprodurlo ma se in questo periodo non avete tempo state tranquilli: Luciano ci regalerà altre occasioni e creazioni…

cl 3,0 Vodka exquisite

cl 1,0 De Kuyper Triple sec

cl 1,0 Mixbar lemon

cl 1,0 Prosecco di Conegliano Doc cuvèe brut

cl,01 Cinzano vermouth extra dry

 

 

 

You may also like

“QuantoseibellaRoma” cocktail
‘Birratiamo’ cocktail
Il vino per un cocktail
Il vino per un cocktail “DiVino”
Ninni, l’after dinner al carciofo…

Leave a Reply