19
set
2017
9
Mezza zita con ragù bianco e porcini

Mezza zita con ragù bianco e porcini

Dopo la pioggia arriva sempre l’arcobaleno ma soprattutto i funghi porcini…

L’estate altamente siccitosa ha scatenato in me un’ansia da porcini superiore alla media stagionale. Per questocesto porcini (1) ne farò scorpacciate fin quando ce ne saranno a disposizione. Cominciamo con questo ragù bianco, abbinato ad una pasta d’eccellenza come la Setaro di Torre Annunziata, in questo caso gli zitoni spezzati (da me).

IMG_1939Per prima cosa tagliate i funghi a lamelle e trifolateli in aglio ed extravergine Terre Rosse. Bagnate leggermente con del vino bianco e dopo che questo sarà evaporato spegnete il fornello. A parte preparate un battuto di sedano, carote e cipolla e mettetelo ad appassire in olio e una foglia di alloro. Quando il fondo è imbiondito, aggiungete del macinato misto di vitello e maiale, fatelo rosolare aggiustando con sale, pepe e noce moscata. Quando la carne comincia a rosolare, cospargete con un velo di farina o amido di mais, mischiateporcini (1) bene dopodiché sfiammate con del vino bianco. Quando il vino si sarà ritirato, aggiungete un paio di mestoli di brodo (vegetale o di carne) e lasciate ‘tirare’ la salsa fino a quando non sarà della giusta consistenza (il liquido dovrà assumere la densità di una vellutata). A questo punto potete aggiungere i funghi porcini, facendo bollire il tutto per qualche minuto

Spezzate i zitoni e lessateli in abbondante acqua salata, per poi scolarli al dente nel condimento. Ripassate a fuoco medio per qualche minuto e chiudete, a fornello spento, con un manciata di parmigiano reggiano (facoltativo). Buon appetito!

You may also like

Risotto con crema di zucca, gorgonzola e noci

Leave a Reply