1
lug
2015
25
Spaghetti aglio, olio e peperoncino

Spaghetti aglio, olio e peperoncino

Il classico dei classici per una bontà senza fine…

aglio frittoSpesso si dice “ci facciamo due spaghetti aglio olio e peperoncino, ci vuole niente a prepararli”. Non so voi aglio fritto e prezzemoloma io per trovare il giusto equilibrio di questo classico della nostra cucina ci ho messo del tempo. Il mio ‘maestro’ e papà mi ha dato qualche dritta e gira e rigira ho trovato la strada giusta che provo a raccontarvi.

Per prima cosa tagliate l’aglio a lamelle e mettetelo a imbiondire nell’extravergine Terre Rosse. Io l’aglio lo faccio croccante ma non bruciato quindi quando comincia a colorare, spegnete il fornello in modo che finisca di cuocere lentamente. Dopo qualche minuto aggiungete una manciata di prezzemolo tritato e questa è la prima accortezza: il prezzemolo fresco, infatti, rilascerà una minima quantità d’acqua nell’olio e al tempo stesso, friggendo, acquisirà croccantezza.

Prendete ora una casseruola capiente e mettete a bollire l’acqua salata e lessate gli spaghetti, aggiungendo nell’acqua un pezzo di peperoncino. Quando la pasta è a metà cottura e quindi avrà rilasciato l’amido, prendere un mestolo di acqua di cottura e aggiungerlo all’aglio fritto. peperoncini sottolio

Scolate la pasta al dente e mettetela nell’olio, ripassandola a fuoco medio. Se serve aggiungete dell’altra acqua in modo che gli spaghetti risultino ‘bavosi’ al punto giusto. Fate attenzione a non lasciarli troppo sul fuoco altrimenti l’acqua evaporerà lasciando gli spaghetti collosi e secchi. Rima di servire spolverare con prezzemolo tritato fresco e puntellare con gocce di ‘olio santo’. Qui rosso o bianco, no bollicine e birra che disturbano il gusto unite al peperoncino.

You may also like

Spaghettoro con cacio, pepe e tartufo scorzone
Spaghettoro con cacio, pepe e tartufo scorzone
Spaghettoro con cozze, asparagi e taggiasche
Spaghetti con ricotta, zafferano, pistacchi e pesce spada
Spaghetti con ricotta, zafferano, pistacchi e pesce spada
Porco e puntarelle
Porco e puntarelle

2 Responses

  1. Ing N. Molino

    la mia variante: doratura aglio, no prezzemolo, e prima di finire la doratura aglio un cucchiaino di peperone rosso secco di quello che si fa da noi, polverizzato. apprezzo il peperoncino nell’acqua di cottura, da provare.

    1. Emiliano Falconio

      Gentile ingegner Molino, capisco subito che lei è…un buongustaio.E vedo che ha interpretato alla perfezione lo spirito di questo spazio web: sperimentare e condividere le idee sul cuocere e sul libare. Grazie della sua variante, la sperimenterò…

Leave a Reply